Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
sabato 17 febbraio ore 20.30 GR. ANTIOCHIA

domenica 25 febbraio ore 20.30
GR. 2^ e 3^ MEDIA E GR. SUPERIORI

sabato 3 marzo ore 20.30 GR. GERUSALEMME

domenica 4 marzo ore 15 GR. BETLEMME

sabato 10 marzo ore 20.30 GR. EMMAUS

domenica 18 marzo ore 15 GR. NAZARETH

domenica 18 marzo ore 20.30
GR. 2^ e 3^ MEDIA E GR. SUPERIORI

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

(prenotazione entro il 19 marzo)

Non vi invitiamo in oratorio per una “cena quaresimale” ma chiediamo che tutte le famiglie aprano la porta di casa per accogliere un’altra famiglia, per una cena insieme.

  •   una cena “quaresimale”, una cena “povera” (basta una spaghettata o poco più) da condividere con un’altra famiglia.

  •   famiglie che si incontrano nello spirito “missionario” di una CHIESA IN USCITA; se il motivo dell’incontro viene dalla comunità, l’invito diretto è formulato dalle stesse famiglie e può trovare spunto nel fatto che i figli frequentano la stessa scuola, lo stesso gruppo di catechismo, oppure perché residenti nella stessa zona o nello stesso complesso di case o condominio o per riallacciare legami persi col tempo o per altri motivi.

  •   N.B. L’invito vicendevole deve essere spontaneo, deve nascere tra le stesse famiglie (non viene coordinato dall’esterno).

    Solo, chiediamo di sapere dove le famiglie si ritrovano (in quale famiglia, in quale via e numero civico) perché a tutte le famiglie che si ritrovano faremo giungere un pane da condividere all’inizio della cena e una breve preghiera.

    Potete segnalare la vostra adesione all’iniziativa sugli appositi moduli che potete trovare in chiesa parrocchiale o al bar e per informazioni rivolgersi a don Cesare (338/7288641), alla guida Alberto Vivenzi (338/3899444) e al diacono Domenico (320/8778591).

    La gioia dell’incontro può diventare anche gesto di solidarietà, può essere anche solo un piccolo contributo da far giungere alla parrocchia a favore del Caritas Baby Hospital di Betlemme.

La cena può diventare l’occasione per riflettere sulla nostra comunità cristiana utilizzando la seguente traccia:
Guardando la vita della nostra comunità
parrocchiale quali aspetti “belli” riscontrate e quali invece sono da “migliorare” o “decisamente da cambiare”?

nelle CELEBRAZIONI (S.Messe, celebrazione dei sacramenti, adorazioni eucaristiche, funerali..)

nella CATECHESI (catechismo dei ragazzi, catechismo degli adulti, incontri di formazione, bollettino parrocchiale e strumenti di comunicazione...)

nella CARITÀ (diamo adeguate risposte ai bisogni, commissione e gruppo Caritas, attenzione agli anziani, agli ammalati, alle famiglie in difficoltà, agli stranieri....)

QUALCUNO PRENDA NOTA DI QUANTO EMERSO E LO COMUNICHI IN PARROCCHIA.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

INIZIATIVA DI CARITÀ:

Un fiore per Betlemme.

Domenica 11 marzo 2018

Al termine delle S.Messe sarà possibile acquistare un fiore a sostegno del Caritas Baby Hospital di Betlemme.
Tutte le offerte raccolte in questo tempo di Quaresima saranno destinate a sostenere
l’Ospedale di Betlemme.

 

Nel 1952 Ernst Schnydrig (sacerdote svizzero), un medico palestinese e una donna svizzera, hanno fondato, con un atto spontaneo, il Caritas Baby Hospital che rimane tutt’ora l’unico ospedale pediatrico in Palestina. Volevano che, proprio nei luoghi in cui è nato Gesù, a nessun bambino fosse più negata un’assistenza medica qualificata. La loro promessa "NOI CI SIAMO" continua ad essere mantenuta tutt’oggi, grazie al sostegno di tanti. Ogni anno vengono curati più di 38.000 bambini. Oltre al primo intervento e a garantire 82 posti letto per bambini, l’ospedale offre la Scuola per Infermieri e la Scuola per madri che insegna loro a seguire i figli al ritorno a casa. Da oltre 60 anni, nonostante le guerre, le occupazioni e i cambiamenti nei rapporti di forza, le porte del Caritas Baby Hospital continuano a rimanere aperte a tutti indipendentemente da religione, nazionalità ed estrazione sociale, così che nessuno di loro debba “partire” svantaggiato.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

- Nella famiglia la misericordia fa fiorire la vita -

PROGRAMMA:

− RITROVO ALLE ORE 8.30 RITROVO ALLE ORE 8.30

− MOMENTO DI PREGHIERA

− RELAZIONE DEL PROF. GIUSEPPE


− S.MESSA ALLE ORE 12 S.MESSA ALLE ORE 12

− PRANZO INSIEME: AL PRIMO CI PENSIAMO NOI, AL SECONDO E AL DOLCE PENSACI TU! PENSACI TU!

− ORE14.45 LAVORI IN GRUPPO E CONDIVISIONE

− ORE 16 VESPRI,CONCLUSIONE PREVISTA PER LE 16.30

Il Don

don Alberto Cinghia